Magazine di informazione e opinione sull' Appenino Tosco-Emiliano

Montagna caput mundi in questo 2020. Dopo la pandemia di Covid-19, le aree montane saranno le destinazioni turistiche preferite dagli italiani per le vacanze estive 2020.

Questo è quanto è emerso da uno studio redatto dall'Università della Valle d'Aosta e dalla Libera Università di Bolzano su un campione di più di millecinquecento persone. L'obiettivo della ricerca era «studiare le esigenze e i possibili comportamenti dei consumatori italiani nel settore turistico in seguito all'emergenza Covid-19». La pandemia che abbiamo vissuto in questa prima fase del 2020 ha lasciato il segno anche sulle abitudini del tempo libero: la ricerca ha confermato come la montagna venga percepita come più sicura rispetto alle località di mare e alle grandi città.


Ecco che le nostre aree appenniniche possono essere viste in una veste nuove: non più “Cenerentole” della vacanza ma meta privilegiata da centinaia di turisti. I motivi sono innumerevoli: da una parte, ci sono i costi più contenuti rispetto alle località balneari. Dobbiamo poi considerare la riscoperta in atto della montagna, che vede sempre più famiglie decise a spendere un periodo di relax e tranquillità in quota rispetto al consueto caos delle zone di villeggiatura al mare, specialmente nel mese di agosto. Un caos da sempre poco gradito, ancor di meno in questa fase storica in cui il distanziamento delle persone è non solo apprezzabile, ma anche necessario a garantire la sicurezza di tutti.

molte famiglie stanno riscoprendo le seconde case, offerte da amici e parenti, mentre molti stanno seriamente pensando di acquistare una casa nelle aree montane


Cosa si aspettano le persone dalla montagna? La ricerca delle due università evidenzia che i clienti si aspettano una frequente igienizzazione delle camere e degli spazi comuni, così come un maggior numero di posti a sedere negli spazi esterni. Elementi che dovranno essere tenuti di conto da chi possiede un attività di ricezione turistica nella aree appenniniche, affinché il cliente si senta sicuro e si senta tutelato. Ma non ci sono solo alberghi o residente: molte famiglie stanno riscoprendo le seconde case, offerte da amici e parenti, mentre molti stanno seriamente pensando di acquistare una casa nelle aree montane approfittando di un mercato ricco di offerte come mai negli ultimi anni.


Dunque, tutti a preparare la valigia, destinazione montagna! Bene è ricordarsi che il tempo in montagna cambia velocemente. Pertanto bisogna portare con sé abiti adatti al clima secco, ma anche alla pioggia e alla frescura serale. D'obbligo un impermeabile, un pile, un cappellino e una crema solare adatta alla montagna. In generale, meglio scegliere un abbigliamento casual, con un ricambio più elegante per la sera. Poi, fondamentali, le scarpe da trekking per chi ha intenzione di godersi qualche camminata immerso nella natura, in tutta sicurezza. Buone vacanze!