Magazine di informazione e opinione sull' Appenino Tosco-Emiliano
Il cammino di San Bartolomeo racconta il lato mistico della montagna

Il fascino e la bellezza dell'Appennino raccontate in un appuntamento tutto da seguire. Sabato 18 luglio, alle ore 17.30 in piazza Catilina a Cutigliano sarà presentata la guida cartacea del Cammino di San Bartolomeo. Una traversata che si sviluppa per circa 100 chilometri da Fiumalbo, in provincia di Moderna, fino a Pistoia. Un percorso nel verde che unisce i luoghi dedicati al culto del santo tra Emilia e Toscana, così come numerosi borghi della montagna pistoiese, alcuni dei quali iniziano a ritrovare proprio nei pellegrini che compiono il cammino una nuova rinascita.



A dar vita al Cammino, cinque anni fa, è un gruppo composto da diverse realtà del territorio, che include tra gli altri il Gruppo Studi Alta Val di Lima e le Pro Loco dei paesi attraversati dal tracciato.
La guida stessa è nata grazie ad una coralità di voci e al contributo di persone diverse. Ufficialmente il cammino è diviso in cinque tappe: Fiumalbo-Cutigliano, Cutigliano-Piteglio, Piteglio-Pontepetri, Pontepetri-Spedaletto, Spedaletto-Pistoia, cui si aggiungono due varianti (rispettivamente della seconda e della terza tappa) ed una deviazione che da Popiglio si dirama verso le terre lucchesi.


Oltre ad attraversare alcuni fra i borghi più belli dell’Appennino tosco emiliano, il Cammino permette di apprezzare le bellezze naturalistiche di queste montagne: dall’abetaia dell’Abetone alla faggeta della Riserva Biogenetica dell’Acquerino, passando per le acque del torrente Lima, attraversato dal suggestivo Ponte di Castruccio e dal Ponte Sospeso di Mammiano.


Sebbene di norma siano necessari cinque giorni per completare il percorso, i camminatori più esperti possono percorrerlo in minor tempo, mentre chi ha bisogno di più tempo può dividerlo in un numero di tappe maggiore.
Questo grazie anche ad una rete di ospitalità diffusa lungo il tragitto. Oltre ad attraversare alcuni fra i borghi più belli dell’Appennino tosco emiliano, il Cammino permette di apprezzare le bellezze naturalistiche di queste montagne: dall’abetaia dell’Abetone alla faggeta della Riserva Biogenetica dell’Acquerino, passando per le acque del torrente Lima, attraversato dal suggestivo Ponte di Castruccio e dal Ponte Sospeso di Mammiano.


All'evento, ad ingresso gratuito, parteciperanno Simone Breschi, Andrea Cuminatto e Federico Pagliai.

Foto: Vista di San Marcello Pistoiese - Crediti: Ph. Matteo Rovella per MR | AltoReno