Magazine di informazione e opinione sull' Appenino Tosco-Emiliano
L'osservatorio astronomico di Pian dè Termini

Guardare le stelle fino a poterle -quasi- toccare con un dito, da una posizione privilegiata, immersa nel silenzio dell'Appennino. Tutto questo è possibile all'osservatorio astronomico di Pian dè Termini. La struttura si trova nel Comune di San Marcello Pistoiese, ed è gestito dai soci del G.A.M.P., il Gruppo Astrofili della Montagna Pistoiese. La sede ospita due potentissimi telescopi, inseriti dentro due cupule semi-sferiche dalle quali è possibile scrutare il cielo notturno con impressionante definizione. La prima cupola è una costruzione sferica di 5 metri di diametro, ruotante a 360 gradi, ed ospita il vecchio telescopio da ben 40 cm di diametro in configurazione Newton-Cassegrain.


La seconda cupola, costruita in un secondo momento rispetto a quella originali, ha le stesse dimensioni dell'altra ed ospita il nuovo telescopio da 60 cm, sempre in configurazione Newton-Cassegrain. La struttura di Pian dè Termini ha permesso, negli anni, di scoprire centinaia di nuovi asteroidi, grazie agli strumenti evoluti di cui è dotata. La cosa più interessante è che l'associazione astrofili G.A.M.P. apre, in determinate giornate, la sede al pubblico, permettendo a tutti di vedere le stelle come mai prima. Lo ha fatto anche dopo il lock-down imposto dalla pandemia. Dal 5 giugno 2020, infatti, l'osservatorio ha riaperto tutti i venerdì e i sabato dalle ore 21.


La cosa più interessante è che l'associazione astrofili G.A.M.P. apre, in determinate giornate, la sede al pubblico, permettendo a tutti di vedere le stelle come mai prima.


Nel rispetto della normativa per il contenimento del Covid-19, sono ammesse al massimo 20 persone con obbligo di mascherina. Per essere tra quei fortunati 20 partecipanti, è necessario prenotare la visita al numero 0573 621289. Raggiungere l'osservatorio con la propria auto non è affatto difficile: per chi proviene da Pistoia, bisogna proseguire la strada statale 66 che conduce a San Marcello e 1 km circa dopo Limestre, poco prima di entrare in San Marcello, voltare a destra per imboccare
la via che conduce a Gavinana. Giunti in vista di Gavinana, sulla sinistra si trova il bivio per Pratorsi.

A quel punto basterà imboccare la strada per Pratorsi e proseguire per circa 3 km, fino a quando sulla sinistra appare la struttura dell'Osservatorio con le sue inconfondibili cupole. Per chi arriva, invece, da Abetone o dalle zone del lucchese, occorrerà oltrepassare San Marcello; attraversare il paese e poi, al bivio che si trova sulla sinistra poco dopo, immmettersi sulla via per Gavinana. Quando si arriva in vista di questo paese si trova sulla sinistra il bivio per Pratorsi: imboccare questa strada e proseguire per circa 3 km fino a che si arriva, situato alla nostra sinistra, all'Osservatorio.