Magazine di informazione e opinione sull' Appenino Tosco-Emiliano

Di quei luoghi immersi nel verde si erano innamorati tanti anni fa: a Frassignoni, non lontano da Pracchia, avevano comprato casa quasi mezzo secolo fa. Lì vivevano il paese ogni giorno, lì avevano scelto di godersi la pensione, lontano dal traffico e dal caos di Bagno a Ripoli, dove erano formalmente residenti.


Tutta la valle del Reno piange Andrea Bresci e Gabriella Massini, deceduti martedì in un tragico incidente stradale a Pracchia. Secondo una prima ricostruzione, Bresci alla guida avrebbe subito un malore prima di perdere i sensi e schiantarsi con la sua auto contro una casa. Salvo per miracolo il nipotino di 11 anni.


Una notizia shock per il paese. A Frassignoni i coniugi Bresci erano stimati e conosciuti da tutti, ma i loro volti erano ben noti anche a Pracchia. Andrea è stato da anni parte attiva della Pro Loco, prima che un problema al cuore patito tre anni fa lo costringesse ad abbandonare alcune delle sue attività preferite Quello stesso cuore che poi, martedì, lo ha tradito definitivamente.


La notizia ha scosso tutta la valle del Reno: dopo che in tanti avevano visto l'elisoccorso Pegaso in volo sul paese di Pracchia, tutti avevano capito la gravità dell'accaduto. «E' stato tutto un via vai di telefonate per capire chi fosse coinvolto. Poi quando è stato chiaro chi fossero, le persone non volevano crederci Andrea e Gabriella ci avevano lasciato» ci ha raccontato una commerciante.


I coniugi Bresci erano soliti lasciare Bagno a Ripoli per Frassignori con la bella stagione, all'incirca da aprile fino ad autunno inoltrato da quando entrambi erano in pensione, mentre prima ancora i soggiorni erano limitati ai fine settimana e alle ferie estive. Da alcuni anni, però, erano praticamente stabili su quei monti. «Vivevano il paese come fossero sempre stati qui – racconta un residente –, non stavano semplicemente in villeggiatura. Mia mamma li conosceva bene, ha pianto quando ha saputo cosa è successo». Noi ci uniamo al dolore della famiglia per questa doppia tragedia.